Cerca Comune »
       
martedì 22 ottobre 2019
 Cerca in Comuniverso  
Notizie

Commissariato il Comune di Reggio Calabria
       
mercoledì 10 ottobre 2012

Il Consiglio dei Ministri ha deciso ieri di sciogliere gli organi di governo del Comune di Reggio Calabria per «contiguità» mafiose dell’amministrazione. Il provvedimento è la prima volta che viene preso per un capoluogo di provincia. Una decisione - ha sottolineato il Ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri - dovuta "non al dissesto finanziario, evento che ancora non si è verificato e che speriamo il Commissario ponga in essere misure per evitarlo”.

La relazione del Viminale con la proposta di scioglimento approvata in Consiglio dei Ministri sarà quindi oggetto di un decreto del Presidente della Repubblica che scioglierà tutti gli organi elettivi di Reggio Calabria: sindaco, consiglio e giunta, ai sensi dell'articolo 143 del Tuel. 

Al momento su 109 Comuni posti in amministrazione straordinaria per varie motivazioni, sono ben 35 quelli commissariati per l'art.143 del Tuel, ovvero sia per gravi ingerenze della criminalità organizzata. Questi ultimi sono in gran parte situati nelle regioni meridionali: in Calabria (18), Campania (8), Sicilia (5), con l'aggiunta di due Comuni in Liguria e due in Piemonte.

Gli ultimi Comuni in cui si è insediata la Commissione Straordinaria per l'art.143 sono stati:

- Mongiana (Vibo Valentia) DPR 12/07/2012

- Misilmeri (Palermo) DPR 30/07/2012

- Campobello di Mazara (Trapani) 30/07/2012

- San Cipriano di Aversa (Caserta) 14/08/2012

Dal 24 maggio ad oggi ci sono state anche delle proroghe di ulteriori 6 mesi di commissariamento oltre ai 18 mesi iniziali a:

- Roccaforte del Greco (Reggio Calabria) DPR 4/07/2012

- Bordighera (Imperia) DPR 20/07/2012

- Castrofilippo (Agrigento) DPR 14/08/2012

Si può consultare l'elenco completo su Comuniverso cliccando su: Comuni commissariati

Archivio
Comuniverso®.it
è un'iniziativa


Copyright© 2019
Ancitel S.p.A. in liquidazione