Cerca Comune »
       
lunedì 20 novembre 2017
Amministrative: nuovi Sindaci eletti nel 2017
Mini biografie di sindaci

Fiorello Henry La Guardia (1882–1947)
       
mercoledì 01 febbraio 2012

Fiorello Henry La Guardia nacque a New York l'11 dicembre del 1882 in una famiglia di origini italiane, figlio del foggiano Achille La Guardia, impiegato come capo della banda musicale dell'esercito degli USA, e della triestina Irene Coen Luzzato. Dall'età di nove anni visse con i genitori presso una base militare in Arizona. Nel 1898 l'intera famiglia ritornò in Italia e stabilì la propria dimora nella casa materna di Trieste, città che allora faceva ancora parte dell'impero Austro-Ungarico.

Tra il 1901 e il 1906 Fiorello La Guardia trovò i suoi primi impieghi presso i consolati statunitensi di Budapest, Trieste e Fiume. Grazie a queste esperienze, quando nel 1906 ritorna a New York, parla correntemente sette lingue (inglese, italiano, ungherese, francese, tedesco, ebraico, yiddish). A New York lavora inizialmente come interprete per il Servizio Immigrazione a Ellis Island e nel frattempo studia legge alla New York University. Nel 1910 inizia a esercitare la professione legale e nel 1915 diventa Assistente Procuratore Generale di New York.

Nel 1916 fu il primo italo-americano a essere eletto al Congresso degli Stati Uniti, come rappresentante del Lower East Side di Manhattan per il partito repubblicano.

Fiorello La Guardia, ritornò in Europa durante la prima guerra mondiale, tra il 1917 e il 1919, arruolato nell'American Expeditionary Force (AEF). Divenne comandante dei piloti statunitensi di stanza in Italia, inquadrati all'interno dei reparti da bombardamento italiani sul fronte austriaco. Tali reparti erano equipaggiati con trimotori Caproni Ca.33 e Ca.44/Ca.45. 

Al termine del conflitto, ritornò negli Stati Uniti e fu rieletto al Congresso per cinque mandati consecutivi, come rappresentante del collegio di East Harlem, abitato in prevalenza da comunità di origini italiane ed ebraiche. Durante la sua attività nel Congresso criticò in maniera decisa il presidente Hoover per la sua incapacità di affrontare la crisi del 1929 e si oppose apertamente al proibizionismo.

Nel novembre del 1933,  Fiorello La Guardia fu eletto Sindaco di New York, presentandosi come candidato di opposizione al Partito Democratico con una coalizione composta dai Repubblicani e dal Partito Americano del Lavoro. Ricoprirà la carica per tre mandati consecutivi. La Guardia svolgerà il suo ruolo in un difficile periodo caratterizzato dal superamento della lunga fase di depressione, successiva al 1929, promuovendo la ripresa economica, incoraggiando i lavori pubblici, le politiche sociali e l'ampliamento dei servizi pubblici.

Nei dodici anni della sua amministrazione (1933-1945), si guadagnò la fama di onesto ed efficiente amministratore. Nel febbraio del 1943 La Guardia ritenne fosse suo dovere chiedere a Roosevelt di poter tornare in servizio attivo nelle Forze Armate col grado di Generale di Brigata, ma il Presidente respinse la richiesta, considerando fondamentale il ruolo di La Guardia come sindaco di New York. 

Nel maggio del 1945 annunciò di non ricandidarsi per il quarto mandato. Nel 1946 il Presidente Truman, lo nominò Direttore dell'UNRRA (United Nations Relief and Rehabilitation Administration).

Il 1º giugno 1947 fu inaugurato il "Fiorello LaGuardia Airport", secondo aeroporto di New York che gli fu dedicato per l'importanza dei servizi resi durante la sua amministrazione.

Fiorello La Guardia morì a New York il 20 settembre 1947.

Archivio
Comuniverso®.it
è un'iniziativa


Copyright© 2017 Ancitel S.p.A.